Sei in: Home Vegetali Asparago verde di Canino
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Tuscia in Tavola

Ricette, curiosità, tradizioni gastronomiche

arte in cucina

Asparago verde di Canino

E-mail

L'Asparago Verde di Canino un ortaggio destinato al consumo alimentare fresco e surgelato, che viene prodotto in un’area posta nel territorio del Comune di Canino ed in misura minore nel comune di Montalto di Castro e in comuni limitrofi. Le caratteristiche qualitative che rendono peculiare il prodotto dipendono dal colore verde brillante su tutto il gambo. Per l'uniformit di tutta la parte edule e per l'assenza di scarto viene definito "mangiatutto"; presenta inoltre una considerevole precocit della maturazione rispetto ad asparagi coltivati in altre zone. Negli appezzamenti in coltura protetta e riscaldati mediante l'utilizzo della geotermia (riscaldamento dei turioni attraverso manichette in cui passa acqua calda) si raccoglie gi dal mese di gennaio, quando questa primizia assente in quasi tutte le altre parti d'Italia. Le caratteristiche organolettiche dell'asparago dipendono dalla tipologia dei terreni di tipo calcareo, d'origine vulcanica e da un ambiente caratterizzato da un clima mite e temperato (in inverno inferiore allo 0 solo in alcuni giorni ed in estate oscillanti dai 25 ai 32). Il prodotto un turione di medie/grandi dimensioni a portamento eretto, con apice sempre stretto e chiuso, di colore uniforme su tutto il gambo che non ha bisogno di essere incartato per coprire eventuali difetti anzi, proprio per questo motivo, dalla grande distribuzione viene appositamente richiesto "nudo". Le variet pi diffuse che vengono trapiantate sono 1'UC157 e l'ATLAS, ibridi normalmente reperibili sul mercato e che vengono utilizzati anche in altre zone, ma i cui risultati in questi casi sono nettamente diversi da un punto di vista organolettico. Da ci ne consegue che le caratteristiche peculiari dell'Asparago Verde di Canino derivano fondamentalmente dall'ambiente e dalle tecniche di coltivazione e forzatura messe in atto dagli agricoltori della zona. L'irrigazione viene effettuata per aspersione o irrigazione a goccia e negli impianti protetti spesso si utilizza la stessa acqua geotermica che serve al riscaldamento. Per i trattamenti antiparassitari oramai prassi su tutto li comprensorio intervenire mediante "lotta guidata" e in alcuni casi si riscontrano aziende che hanno aderito al Regolamento 2078/92 per la "sensibile riduzione di concimi e fitofarmaci". La raccolta effettuata interamente a mano e solo oggi vengono effettuate alcune prove con macchine agevolatrici. Il primo confezionamento avviene in azienda in cassettine di plastica, quindi in cooperativa viene effettuata la cernita finale e l’ammazzettamento.

Per ulteriori notizie vedi anche alle sezioni






Ricette
Zuppa di asparagi selvatici
Risotto con asparagi
Frittata con asparagi
Asparagi bolliti
Asparagi all’agro
Asparagi alla parmigiana
Asparagi in umido con piselli
Crema di asparagi

Enciclopedia
Asparago

 

Advertisement

Vi invitiamo a visitare:
media & sipario
Il salotto buono dell'informazione
TUSCIAMEDIA
Quotidiano della provincia di Viterbo
azione digitale
comunicazione e servizi it