Sei in: Home I Vegetali Lenticchie in umido con cotechino o zampone
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Tuscia in Tavola

Ricette, curiosità, tradizioni gastronomiche

arte in cucina

Lenticchie in umido con cotechino o zampone

E-mail

400 g di lenticchie, un cotechino o uno zampone, sedano, carota, persa, una salsiccia, cipolla, aglio, sale, pepe, pomodori pelati (o passata di pomodoro), olio extravergine di oliva, vino bianco.

Lavare le lenticchie in acqua corrente, quindi metterle a lessare in una pentola portandole a cottura quasi completa. In un tegame fare un soffritto in olio di oliva con un battuto di odori vari (carota, sedano, cipolla, persa) ed una salsiccia, privata della pelle. Quando il grasso della salsiccia sar sciolto, aggiungere mezzo bicchiere di vino bianco e subito dopo un barattolo di passata di pomodoro o di pelati, secondo i gusti. Oggi gli amanti spassionati dei prodotti naturali possono utilizzare anche i pomodori freschi dal momento che, pur essendo questo un piatto invernale, i pomodori si trovano facilmente in commercio, ma come prodotti di serra. Continuare la cottura per una mezz'ora, aggiungendo il sale, il pepe e, se necessario, dell'acqua di cottura delle lenticchie calda in modo da ottenere un sugo non troppo denso nel quale vanno versate le lenticchie gi lessate, che si lasceranno insaporire per una decina di minuti prima di aggiungervi le fette di cotechino o, meglio ancora di zampone. Dopo dieci minuti, quando tutto addensato al punto giusto si toglie dal fuoco la pentola e il piatto pronto da servire caldo

 

Advertisement

Vi invitiamo a visitare:
media & sipario
Il salotto buono dell'informazione
TUSCIAMEDIA
Quotidiano della provincia di Viterbo
azione digitale
comunicazione e servizi it

Questa ricetta tratta dal volume "Tuscia a Tavola" di Italo Arieti.