Sei in: Home I prodotti della pesca Baccalà in padella con fiori di finocchio
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Tuscia in Tavola

Ricette, curiosità, tradizioni gastronomiche

arte in cucina

E-mail

Baccalà secco sotto sale 800, fiori di finocchio selvatico, pomodori pelati (o passata di pomodoro) una scatola, aglio, olio di oliva, farina di grano.

Acquistare il baccalà di prima qualità, piuttosto alto, tagliarlo a pezzi rettangolari non troppo grandi e lasciarlo a bagno in acqua per tutta la notte. Al momento di preparare il piatto estrarre il baccalà, scolarlo e, successivamente, passarlo nella farina da entrambi i lati. In una padella piuttosto larga a bordi alti, fare un soffritto in olio di oliva con due spicchi di aglio e adagiarvi i pezzi di baccalà disposti in un unico strato lasciandoli rosolare per qualche minuto. Dopo poco unirci il pomodoro e i fiori di finocchio, continuando la cottura a tegame coperto. Servirlo in tavola caldo.

 

Advertisement

Vi invitiamo a visitare:
media & sipario
Il salotto buono dell'informazione
TUSCIAMEDIA
Quotidiano della provincia di Viterbo
azione digitale
comunicazione e servizi it

 

Questa ricetta è tratta dal volume "Tuscia a Tavola" di Italo Arieti.