Sei in: Home Frittura - frittelle - frittate Frittelle di mele
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Tuscia in Tavola

Ricette, curiosità, tradizioni gastronomiche

arte in cucina

Frittelle di mele

E-mail

Frittelle di mele
Fra tante frittelle salate, nel fritto misto era presente anche qualche frittella dolce, e fra queste le pi diffuse erano certamente le frittelle di mele. Le mele usate un tempo erano quelle dure e croccanti, oggi sostituite dalle renette. In una terrina si prepara una pastella con farina di grano, sale, acqua e mezzo bicchierino di Sambuca di Viterbo, che si lascia poi riposare per qualche ora. Mondare le mele, privarle del torsolo centrale, tagliarle a rotelle alte mezzo centimetro e lasciarle immerse nella Sambuca con l’aggiunta di un cucchiaio di zucchero. Quando l’olio nella padella avr raggiunto la giusta temperatura immergere le rotelline di mele nel composto e adagiarle delicatamente nella padella, voltandole dal lato opposto durante la cottura. Quando saranno dorate da entrambi i lati depositarle su una carta assorbente da cucina ed eventualmente spolverizzarle con zucchero a velo prima di servirle calde.

 

Advertisement

Vi invitiamo a visitare:
media & sipario
Il salotto buono dell'informazione
TUSCIAMEDIA
Quotidiano della provincia di Viterbo
azione digitale
comunicazione e servizi it

Questa ricetta tratta dal volume "Tuscia a Tavola" di Italo Arieti.