Sei in: Home Forno e Pasticceria Crostata con la ricotta
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Tuscia in Tavola

Ricette, curiosità, tradizioni gastronomiche

arte in cucina

Crostata con la ricotta

E-mail

Si tratta di una crostata che al posto delle varie confetture di frutta fatta con ricotta di pura pecora, condita in vario modo, che ha per base la pasta frolla classica, che pu essere realizzata con ricette variabili da famiglia a famiglia, e che attualmente viene prodotta e commercializzata nei forni di tutta la provincia che lavorano il pane e nei laboratori artigianali di pasticceria, anche in quelli a carattere quasi industriale, che la confezionano per spedirla in altre regioni. In considerazione della facile deperibilit del prodotto fondamentale (la ricotta), in questo ultimo caso, purtroppo, viene prodotta in piccole quantit, mentre il grosso della produzione viene realizzato nei numerosi laboratori sparsi su tutto il territorio, dove pu essere acquistata anche fresca di giornata. I componenti fondamentali, oltre alla ricotta fatta con latte di pecora, sono la farina, il burro, le uova fresche, lo zucchero, il cioccolato fondente, i canditi, il rhum, la cannella, la buccia di arancio e di limone grattugiata. Dal punto di vista della sua origine, fa parte da alcuni secoli dei dolci della tradizione locale, dal momento che lallevamento di ovini nel nostro territorio risale al tempo degli Etruschi. Il suo uso molteplice; dalla colazione del mattino si passa al dessert di fine pasto fino alla merenda; luso nei bambini utile e raccomandato dal momento che si tratta di un prodotto molto nutriente e soprattutto sano, perch a base di prodotti naturali del posto. Anche la ristorazione locale ne fa largo uso come dessert di fine pasto.

 

Advertisement

Vi invitiamo a visitare:
media & sipario
Il salotto buono dell'informazione
TUSCIAMEDIA
Quotidiano della provincia di Viterbo
azione digitale
comunicazione e servizi it