Sei in: Home CUCINA IN VERSI La Misticanza
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Tuscia in Tavola

Ricette, curiosità, tradizioni gastronomiche

arte in cucina

La Misticanza

E-mail

LA MISTICANZA


Quanno sapete che fa tempo bbello
annate indove ce so' li prati sdi,
co' 'na bbusta de plastica e un cortello.
Per arivacce ce so' tanti modi.

Ma er ppi mejo sarebbe ann a pedagna.
Cominciate a cerc si tra l'erbetta
ppe' caso ce sta quela che se magna.
Si, propio quela ll: la cicorietta.

Ma si a voi nun ve piace er gusto amaro
c' er cacialepre co' la finocchiella
er sucamle co' 'n po' de paparo.

E ppe' fin' de fa' la misticanza
l'acido agretto de la pimpinella.
Ve fa bon sangue e fa cal la panza.


Poesia di LEONARDO SPICAGLIA

 

Advertisement

Vi invitiamo a visitare:
media & sipario
Il salotto buono dell'informazione
TUSCIAMEDIA
Quotidiano della provincia di Viterbo
azione digitale
comunicazione e servizi it